Immersioni a

Lampedusa e Lampione

boa hotspot

Punta Javuta

boa hotspot

Punta Parrino

boa hotspot

Capo Grecale Sud

boa hotspot

Capo Grecale Nord

boa hotspot

Punta Alaimo

boa hotspot

Taccio Vecchio

boa hotspot

Grotta Santa

boa hotspot

Punta Cappellone

boa hotspot

Grotta Solaio

boa hotspot

Scoglio Pignata

boa hotspot

Madonnina

boa hotspot

Panettone

boa hotspot

Scoglio Fortuna

Diving Center

Pelagos 2.0 Diving Center

L’isola di Lampedusa sorge in mezzo al Canale di Sicilia come un pezzo di deserto africano alla deriva. Il suo paesaggio chiaro e arso dal vento e sole conferisce alle sue acque un colore e una trasparenza unici, che invogliano a esplorarle. 

Posta all’interno dell’Area Marina Protetta delle Isole Pelagie, il suo punto forte sono i coloratssimi siti d’immersione dominati da una soprendente luminosità, fra cui grotte e splendidi passaggi.

Sorprendente è anche la presenza ormai stanziale di specie amanti dei climi più miti come il pesce pappagallo, il pesce coniglio o i grossi trigoni, che conferiscono alle immersioni un tocco di tropicalità.

boa hotspot

Lampione

Diving Center

Pelagos 2.0 Diving Center

La perla però è rappresentata dal piccolo scoglio di Lampione, che sorge dal nulla 10 miglia a ovest di Lampedusa. Questo è uno degli ultimi paradisi della subacquea nel Mediterraneo, impreziosito dalla presenza sistematica di squali grigi, non difficilmente visibili in immersione fra luglio e settembre. Sporadici ma possibili, poi, sono qui gli incontri con delfini e tartarughe marine.

A Lampedusa collaboriamo con Simone e Rocco del Pelagos 2.0 Diving Center, attrezzatissimo con una grande barca diving oltre a un rapido gommone.

Da notare che per Lampione la partenza si effettua al mattino presto per poter esplorare l’isolotto con due tuffi.

boa hotspot

Punta Javuta

boa hotspot

Punta Parrino

boa hotspot

Capo Grecale Sud

boa hotspot

Capo Grecale Nord

boa hotspot

Punta Alaimo

boa hotspot

Taccio Vecchio

boa hotspot

Grotta Santa

boa hotspot

Punta Cappellone

boa hotspot

Grotta Solaio

boa hotspot

Scoglio Pignata

boa hotspot

Madonnina

boa hotspot

Panettone

boa hotspot

Scoglio Fortuna

Diving Center

Pelagos 2.0 Diving Center

L’isola di Lampedusa sorge in mezzo al Canale di Sicilia come un pezzo di deserto africano alla deriva. Il suo paesaggio chiaro e arso dal vento e sole conferisce alle sue acque un colore e una trasparenza unici, che invogliano a esplorarle. 

Posta all’interno dell’Area Marina Protetta delle Isole Pelagie, il suo punto forte sono i coloratssimi siti d’immersione dominati da una soprendente luminosità, fra cui grotte e splendidi passaggi.

Sorprendente è anche la presenza ormai stanziale di specie amanti dei climi più miti come il pesce pappagallo, il pesce coniglio o i grossi trigoni, che conferiscono alle immersioni un tocco di tropicalità.

La perla però è rappresentata dal piccolo scoglio di Lampione, che sorge dal nulla 10 miglia a ovest di Lampedusa. Questo è uno degli ultimi paradisi della subacquea nel Mediterraneo, impreziosito dalla presenza sistematica di squali grigi, non difficilmente visibili in immersione fra luglio e settembre. Sporadici ma possibili, poi, sono qui gli incontri con delfini e tartarughe marine.

A Lampedusa collaboriamo con Simone e Rocco del Pelagos 2.0 Diving Center, attrezzatissimo con una grande barca diving oltre a un rapido gommone.

Da notare che per Lampione la partenza si effettua al mattino presto per poter esplorare l’isolotto con due tuffi.

boa hotspot

Lampione

Diving Center

Pelagos 2.0 Diving Center

Pelagos 2.0 Diving Center - Lampedusa
Pelagos 2.0 Diving Center - Lampedusa